Comunicato Stampa - Vevey, "Quando il Ticino è tutto da gustare!"

Quando il Ticino è… tutto da gustare!

Grande successo per la tre giorni organizzata per presentare le eccellenze ticinesi alla Fête des Vignerons Vevey / Ticino, 25 luglio 2019

Si è concluso da qualche minuto l’ultimo dei tre appuntamenti che, tra il 23 e il 25 luglio, hanno visto protagoniste le eccellenze ticinesi a Vevey. Ospitati all’interno del Grand Hotel du Lac, quartier generale di Maison Ticino, i tre appuntamenti sono stati pensati per pubblici diversi, con il comune intento di regalare delle esperienze ticinesi tra cultura e gastronomia e presentare le destinazioni turistiche ticinesi al pubblico romando e svizzero tutto. Giornalisti, opinion leader, operatori turistici: per loro sono stati organizzati cene, pranzi e workshop che hanno saputo raccontare un intero territorio attraverso il linguaggio comune del palato. Frutto della collaborazione tra Ticino Turismo, Lugano Region, Ascona-Locarno Turismo e Maison Ticino (un progetto di Sapori Ticino), la kermesse è stata l’occasione per portare sul palcoscenico della Fête des Vignerons, l’evento più atteso dell’anno in tutta la Svizzera, le grandi potenzialità turistiche di un territorio ricco di cose belle e buone. A prendere per la gola gli ospiti sono stati due professionisti dei fornelli: Davide Asietti, chef del Blu Restaurant & Lounge di Locarno, e Andrea Muggiano, chef di Moncucchetto, la cantina “urbana” di Lugano, che hanno realizzato due menu a quattro mani rigorosamente a base di prodotti locali e ricette tipiche. Rivista in chiave contemporanea e gourmet, la cucina ticinese ha rappresentato il fil rouge di questo intenso programma di eventi, sposandosi a due delle eccellenze più apprezzate anche oltre Gottardo: i vini delle nostre regioni e i formaggi d’Alpe. Martedì 23 luglio è andato in scena un evento dedicato a partner strategici della Svizzera romanda e tedesca che hanno fatto un tour guidato esclusivo della celebre arena alla scoperta dei dietro le quinte dello spettacolo realizzato dalla Compagnia Finzi Pasca. Mercoledì 24, invece, si è tenuta una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Daniele Finzi Pasca, creatore e regista Fête des Vignerons, Claudio Chiapparino, Direttore Divisione eventi e congressi Città di Lugano, Mattia Storni, Vice direttore operativo Locarno Film Festival e Manuela Nicoletti, membro di direzione Agenzia Turistica Ticinese, per presentare al pubblico di giornalisti l’offerta culturale del Ticino. Per concludere in bellezza la giornata dedicata alla stampa del settore turistico, la coppia di chef di Maison Ticino ha proposto uno standing lunch a base di prodotti rigorosamente ticinesi ispirato alle eccellenze culturali del Cantone. Infine, giovedì 25 luglio gli ospiti, tutti operatori turistici di varia provenienza, si sono divertiti con un “Risotto Workshop”. Con l’aiuto degli chef Asietti e Muggiano, i partecipanti hanno sperimentato la solarità del nostro territorio attraverso una divertente lezione a metà strada tra gastronomia e ospitalità. Ma le eccellenze presentate durante la tre giorni ticinese sono andate anche ben oltre quelle enogastronomiche: grande interesse ha suscitato nel pubblico la presenza di Daniele Finzi Pasca, che a Maison Ticino ha trovato la sua seconda casa, dopo l’Arena di Vevey. Autore e regista dello spettacolo che anima la Fête des Vignerons, Finzi Pasca ha raccontato al pubblico dell’evento del 23 luglio i retroscena del suo lavoro di coreografo, affascinando i presenti e facendosi emblema del poliedrico mondo culturale del nostro cantone.